Due botte a settimana!: Marzocca e Sarcinelli tra i loro personaggi più comici

Due botte a settimana!, intervista ai protagonisti Marco Marzocca e Stefano Sarcinelli: quali personaggi faranno ridere il pubblico e come si può affrontare il rapporto padre-figlio in chiave comica.

Marco Marzocca e Stefano Sarcinelli ci hanno parlato dello spettacolo che li vede protagonisti al Teatro Roma (qui il programma completo della stagione 2019/2020) – insieme a Leonardo Fiaschi – della divertente commedia Due botte a settimana!. Marzocca e Fiaschi portano sul palco diversi personaggi che hanno un obiettivo comune: divertire il pubblico. Basti pensare a Rocco Siffredi che vuole ripulire la sua reputazione raccontando favole ai bambini, ad un portiere decisamente manesco e all’immancabile domestico filippino Ariel. Tra risate ed equivoci, però, c’è spazio anche per analizzare un complicato rapporto padre-figlio.

Due botte a settimana! va in scena dal 21 gennaio al 2 febbraio al Teatro Roma.

La locandina di "Due botte a settimana!" con Marco Marzocca, Stefano Sarcinelli e Leonardo Fiaschi
La locandina di “Due botte a settimana!” con Marco Marzocca, Stefano Sarcinelli e Leonardo Fiaschi

Sinossi

La storia è ambientata all’interno dello studio del produttore Stefano Toro (Stefano
Sarcinelli), figlio del Notaio Raimondo (Marco Marzocca).

Il loro collaboratore domestico Ariel (sempre interpretato da Marzocca), con modi confusionari e spiazzante semplicità darà vita ad una serie di disastri, innescando un turbinio di equivoci e situazioni esilaranti. La pièce comincia con un prologo in proscenio, Stefano confida al suo psicoanalista i suoi disagi esistenziali, le sue frustrazioni introducendo così elementi importanti per la storia: la mancanza di una figura materna e l’eccessiva ed incombente presenza paterna, il tutto in chiave comica.

Alle audizioni organizzate dal produttore Stefano Toro arriva un personaggio particolare: Rocco Siffredi, interpretato da Leonardo Fiaschi, che si propone come narratore di favole per far dimenticare il suo passato da porno star. In scena si alterneranno ben dieci personaggi, interpretati da Marzocca e Fiaschi, che danno vita a continui colpi di scena, svelando così l’essenza del racconto cioè il rapporto tra padre e figlio.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui