Destin Daniel Cretton dirigerà il cinecomic Marvel sull’eroe asiatico Shang-Chi

Shang-Chi, il primo cinecomic Marvel con protagonista un supereroe asiatico maestro delle arti marziali, sarà diretto dal regista Destin Daniel Cretton.

Sarà Destin Daniel Cretton, regista di Short Term 12 e de Il castello di vetro, a dirigere Shang-Chi, il primo film Marvel su un supereroe asiatico, sulla scia del successo di Black Panther, primo cinecomic ad aver esplorato la cultura afroamericana e vincitore di tre Premi Oscar, i Marvel Studios sono dunque pronti a bissare il successo e a realizzare un lungometraggio fortemente basato sulla cultura asiatica. La storia del fumetto originale è quella del giovane Shang, detto Maestro del Kung Fu, che decide di ribellarsi alla natura malvagia del padre Fu Manchu, spietato criminale con l’obiettivo di conquistare il mondo, diventando infine un vero e proprio supereroe. Tra le sue abilità, oltre alle arti marziali, c’è anche quella di potersi duplicare all’infinito. La sua prima apparizione è avvenuta nel 1973 e diverse volte ha incrociato il suo camino con il resto degli Avengers. La sceneggiatura sarà curata da David Callaham, già autore di Wonder Woman 1984 e Zombieland: Double Tap, mentre gran parte del cast sarà composta da interpreti asiatici e asioamericani. Cretton è attualmente impegnato nelle riprese di Just Mercy, film che ha come protagonisti proprio due star del Marvel Cinematic Universe: Brie Larson e Michael B. Jordan.

 

Shang-Chi - Comic Marvel
Un’immagine del fumetto originale di Shang-Chi

 

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui