Coronavirus: rimandato Evergreen di Antonio Giuliani all’Auditorium

Coronavirus: rimandato Evergreen di Antonio Giuliani all'Auditorium
Antonio Giuliani - La locandina dello spettacolo

Coronavirus, rimandato Evergreen di Antonio Giuliani all’Auditorium: anziché dal 5 all’8 marzo 2020, lo spettacolo sarà rinviato al 20, 21 e 22 marzo.

Al fine di garantire la perfetta riuscita dello spettacolo di Antonio Giuliani in un teatro prestigioso come l’Auditorium Conciliazione, che sarebbe dovuto andare in scena dal 5 all’8 marzo 2020 (come precedentemente specificato) a ridosso del momento culminante dell’emergenza Coronavirus, Evergreen sarà rinviato al 20, 21 e 22 marzo 2020.

Nell’ottica quindi di privilegiare la serenità di tutti in una situazione così delicata e nel rispetto della categoria che si è trovata a far fronte al contraccolpo subito, si auspica un ritorno graduale alla normalità che consenta nuovamente una calorosa partecipazione del pubblico agli eventi live. Tutti coloro che hanno acquistato i biglietti per le repliche precedentemente annunciate potranno regolarmente utilizzarli in occasione delle nuove date.

Un traghettatore della comicità come Antonio Giuliani, il prossimo 20 Marzo all’Auditorium Conciliazione di Roma, sarà quindi lieto di presentare uno spettacolo inedito e coinvolgente. Lo stile e l’ironia del comico romano si riflettono in uno show capace di raccontare il presente, rapportandolo con un passato che stiamo dimenticando: sotto la lente d’ingrandimento il periodo che sta attraversando il nostro paese, che non solo ci ha condizionato sul lato economico, ma anche su quello comportamentale, facendoci perdere i reali punti di riferimento che una volta erano cardini per gli italiani. Si arriva in questo modo, a fare delle considerazioni su come vivevano, in cosa credevano e cosa sognavano gli italiani e quanto la famiglia avesse un ruolo fondamentale nella loro vita.

Evergreen è un chiaro omaggio ai grandi personaggi che con le loro scoperte e invenzioni hanno forgiato e reso grande l’Italia, accentuando la voglia che spinge ciascuno a seguire con coraggio la propria ambizione. Se è vero che il cambiamento è dovunque, è altrettanto vero che una cosa non potrà mai cambiare: il suono forte e liberatorio di una ristata e, il diretto interessato non ha dubbi, la maestria di Antonio Giuliani nel farla scaturire.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui