Coronavirus, Conte decreta: “Chiusi tutti i negozi tranne alimentari e farmacie”

Giuseppe Conte

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha annunciato la chiusura di tutte le attività commerciali, ad eccezione di quelle di vendita di generi alimentari e delle farmacie. Le sue parole.

«E’ il momento di compiere un passo in più, quello più importante. Disponiamo la chiusura di tutte le attività commerciali, ad eccezione di quelle di vendita di generi alimentari e delle farmacie». Lo annuncia il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, il quale aggiunge: «Le vostre rinunce piccole e grandi stanno dando un grande contributo al paese. Tutto il mondo ci guarda per i numeri del contagio, vedono un paese in difficoltà. Ma ci apprezzano perché stiamo dando prova di rigore e di resistenza. Domani ci prenderanno come esempio positivo di un paese che grazie al proprio senso di comunità è riuscito a vincere questa battaglia contro la pandemia. Siamo quelli che stanno reagendo con maggior forza e con la massima precauzione, diventando un modello per tutti gli altri. Questa sfida riguarda la salute dei cittadini ma anche la tenuta della nostra economia, del nostro tessuto produttivo fatto di piccole e medie imprese».

La diretta straordinaria del premier è stata dettata dal bollettino di quest’oggi con oltre 2000 nuovi contagi e 196 decessi. Ricordiamo che è obbligatorio portare con sé l’autocertificazione anche nel caso di un’uscita a piedi per non incorrere nelle sanzioni previste dal decreto. Continua l’invito a rimanere nella propria abitazione se non per motivi lavorativi, di salute o di approvigionamento alimentare.

https://www.facebook.com/GiuseppeConte64/videos/774559553071760/

Queste le uniche attività commerciali che possono restare aperte

Coronavirus - attività aperte dal 12 marzo

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui