Cops 2, recensione: commedia a tinte gialle che continua a funzionare

Cops 2 - Claudio Bisio, Pietro Sermonti, Giulia Bevilacqua, Francesco Mandelli e Guglielmo Poggi
Cops 2 - Claudio Bisio, Pietro Sermonti, Giulia Bevilacqua, Francesco Mandelli e Guglielmo Poggi

La recensione di Cops 2: una serie vivace e dai caratteri marcati, tra comedy e giallo, con Claudio Bisio, Pietro Sermonti, Giulia Bevilacqua, Francesco Mandelli e Dino Abbrescia

Indagini e vita privata

Mancano pochi giorni alla consueta processione di Apulia quando scompare la preziosa Croce di Sant’Oronzo. Il fatto manda in subbuglio la città. Tocca al commissario Cinardi (Claudio Bisio) e ai Cops (Pietro Sermonti, Giulia Bevilacqua, Francesco Mandelli e Guglielmo Poggi) mettersi sulle tracce della reliquia, accompagnati da Don Filippo (Tullio Solenghi), detective in tonaca, Catia (Gaia Messerklinger), giovane magistrato al suo primo incarico e l’immancabile ambulante ex boss della malavita Tonino (Dino Abbrescia).

In seguito la squadra comincia ad indagare sull’omicidio del Visconte, nobile in rovina, implicato in un misterioso giro di usura e gioco d’azzardo: infiltrarsi tra i giocatori sembra l’unico modo per trovare il colpevole. Tra un incarico e l’altro fanno capolino le vicende più intime di questo variegato gruppo di personaggi, determinati a fare il loro dovere nonostante limiti e debolezze: Cinardi torna a credere nelle relazioni sentimentali, Maria e Nicola attraversano una brutta crisi matrimoniale, Benny scopre l’amore e Tommaso organizza orgogliosamente il primo Gay Pride della città.

Cops 2 - Claudio Bisio e Gaia Messerklinger
Cops 2 – Claudio Bisio e Gaia Messerklinger

Più spazio al crime

Cops 2 – Una banda di poliziotti ripropone gli stessi ingredienti dei primi episodi (qui la nostra recensione), dando però maggior spazio all’elemento crime. “Lo stile è quello di un noir classico senza concessioni nel visivo alla commedia, per rendere più sorprendente il nucleo comico della vicenda”, ha affermato il regista Luca Miniero tornato anche stavolta dietro la macchina da presa. Ad aiutarlo nel ruolo di co-sceneggiatore c’è il giallista Sandrone Dazieri, una presenza che sottolinea una volta di più il desiderio di incentivare la quota gialla. In effetti conoscere già i personaggi aiuta la trama a focalizzare la sua attenzione sulle indagini, sebbene non manchino focus approfonditi – e graditi – sulla vita privata dei singoli poliziotti con tutti i loro difetti e particolarità.

Cops 2 - Dino Abbrescia e Giulia Bevilacqua
Cops 2 – Dino Abbrescia e Giulia Bevilacqua

Varietà di temi e registri

I due episodi che compongono la miniserie contengono diversi temi e registri. Oltre al giallo e alla commedia, Cops 2 sfrutta il suo cast per parlare d’amore, matrimonio, religione, parità di diritti e altro ancora. Il tutto senza prendersi troppo sul serio e giocando con una sceneggiatura in cui non mancano scene caricaturali e volutamente al limite del demenziale. La presenza di attori ben calati nella parte quali Pietro Sermonti, Francesco Mandelli e Claudio Bisio aiuta ovviamente a far ridere il pubblico senza però cadere nel ridicolo. Un bilanciamento che funzionava nei primi episodi e che continua a funzionare in queste due nuove avventure.

Un lavoro corale

Un ultimo piacevole ingrediente è rappresentato dalle location salentine che danno vita all’immaginaria città di Apulia. I protagonisti attraversano i paesaggi quasi bucolici, castelli, tunnel sotterranei, strade immerse nella natura. Il fascino di alcune immagini lascia il segno e giova alla causa in modo tanto spontaneo quanto inevitabile. In fondo la coralità è la dote più spiccata di Cops 2 e non fanno eccezione né la scenografia né la fotografia (entrambe ricche di contrasti e spunti interessanti). Ben integrate anche le new entry del cast: oltre a Tullio Solenghi e Gaia Messerklinger, anche Nini Bruschetta e Massimo De Lorenzo.

Cops 2 è una produzione Sky Original, in collaborazione con Banijay Studios Italy e in associazione con Memfis Film con il sostegno di Regione Puglia e Fondazione Apulia Film Commission. I due episodi sono in programma su Sky Cinema il 6 e il 13 dicembre

VOTO:
3 stelle e mezza

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome