Con tutto il cuore, iniziate le riprese con Vincenzo Salemme e Serena Autieri

Con tutto il cuore - Serena Autieri e Vincenzo Salemme
Con tutto il cuore - Serena Autieri e Vincenzo Salemme

Partite a Napoli le riprese del nuovo film di Vincenzo Salemme, che porta dal teatro al cinema la sua commedia Con tutto il cuore: accanto a lui Serena Autieri, Cristina Donadio e Maurizio Casagrande

Iniziate oggi a Napoli le riprese di Con tutto il cuore, il nuovo film diretto e interpretato da Vincenzo Salemme, che vede come protagonisti anche Serena Autieri e Cristina Donadio, con la partecipazione di Maurizio Casagrande. Fanno parte del cast anche Antonio Guerriero, Sergio D’Auria, Andrea Di Maria, Vincenzo Borrino, Gennaro Guazzo, Ciro Capano, Rodolfo Corsato, Gino Rivieccio, Marcello Romolo.

Con tutto il cuore, tratto dall’omonima opera teatrale di Vincenzo Salemme e sceneggiato da lui sceneggiato insieme a Gianluca Bomprezzi, Gianluca Ansanelli, Antonio Guerriero, è una coproduzione Chi è di scena – Medusa Film realizzata da Chi è di scena, e le riprese dureranno per 6 settimane, mentre il film uscirà nelle sale (covid permettendo) in autunno, distribuito da Medusa Film.

La storia, dal teatro al cinema

Con tutto il cuore racconta la storia di Ottavio Camaldoli, un professore di latino e greco. Una brava persona. Onesto e galantuomo, “un fesso” insomma, questa è la considerazione che hanno di lui le persone che lo circondano. Ma cosa accadrebbe se a questo uomo indifeso, vittima dei piccoli soprusi quotidiani, nella vita sociale, sul lavoro e persino in famiglia venisse trapiantato il cuore di un altro? Soprattutto se quest’altro, il donatore, fosse stato un delinquente efferato dal sinistro soprannome di “‘O Barbiere”? Ottavio Camaldoli, dopo averne ereditato il cuore si trasformerebbe automaticamente in un malfattore? La scienza ci dice che queste sono solo sciocche ed antiche credenze. Ma se invece donna Carmela, la spietata mamma del Barbiere, fosse convinta che il figlio sia ancora vivo grazie al cuore che batte adesso nel petto del professore? Insomma, il nostro protagonista, dopo il trapianto, diventerà Antonio Carannante detto “‘O Barbiere” o resterà comunque Ottavio Camaldoli, laureato professore?

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui