Cip e Ciop Agenti Speciali, recensione del nostalgico ritorno degli amati personaggi Disney

Cip e Ciop Agenti Speciali
Cip e Ciop Agenti Speciali

La recensione di Cip e Ciop Agenti Speciali, una commedia ricca di divertimento e azione ma anche un ritorno sulle scene che sa fondere nostalgia e irriverenza

Un’amicizia da rifondare

Cip e Ciop vivono tra i cartoni animati e gli umani nella Los Angeles dei giorni nostri, ma le loro vite ora sono molto diverse. Sono passati decenni da quando la loro serie televisiva di successo è stata cancellata: Cip è diventato un ordinario agente assicurativo mentre Ciop ha subìto un intervento di chirurgia CGI e lavora tra social e convention nostalgiche cercando in tutti i modi di rivivere i suoi giorni di gloria. Quando il loro ex amico Monterey Jack scompare misteriosamente, Cip e Ciop dovranno ricucire la loro amicizia spezzata e vestire nuovamente i panni di Agenti Speciali per trovarlo e riportarlo a casa sano e salvo.

Le voci italiane

Nella versione italiana il doppiaggio di Cip e Ciop Agenti Speciali punta su nomi noti del piccolo schermo. Raoul Bova e Giampaolo Morelli prestano le proprie voci rispettivamente a Cip e Ciop; Francesca Chillemi e Jonis Bascir, invece, a Scheggia e Monterey Jack. La scelta appare come un buon compromesso tra qualità e richiamo: il risultato finale, infatti, è discretamente riuscito e riesce ovviamente nell’intento di attrarre un pubblico più ampio.

Cip e Ciop Agenti Speciali - Cip, Ciop e Monterey Jack
Cip e Ciop Agenti Speciali – Cip, Ciop e Monterey Jack

Cast tecnico

Decisamente esperto il cast tecnico. Cip e Ciop Agenti Speciali, infatti, è diretto da Akiva Schaffer (Saturday Night Live), scritto da Dan Gregor e Doug Mand (Crazy Ex-Girlfriend) e prodotto da Todd Lieberman (Wonder) e David Hoberman (La Bella e la Bestia). A rendere la visione particolarmente piacevole è il mix di elementi squisitamente mixati: nostalgia (quella dei protagonisti ma anche quella che proverà il pubblico nel rivedere moltissimi personaggi Disney che hanno allietato la loro infanzia), irriverenza (nel prendere in giro i continui remake e reboot dei grandi successi del passato) divertimento (di cui Ciop saprà essere l’interprete principale) e azione (il cattivo c’è e andrà scovato).

CGI e live-action

Cip e Ciop Agenti Speciali è una commedia d’azione che fonde un’animazione CGI e live-action. Le due diverse tecniche coesistono in modo paritario: non a caso Cip è stato realizzato in live-action e Ciop in CGI. L’effetto visivo può apparire quasi stonato ad una prima occhiata, ma l’esperimento in fin dei conti funziona. I due personaggi hanno una storia diversa da raccontare (o meglio, si tratta di due facce della stessa medaglia) e il loro aspetto contrastante permette di scavare più a fondo nella questione. L’amicizia che li ha legati in passato si è spezzata, inoltre la serie di cui erano protagonisti è stata cancellata. Ognuno ha reagito in maniera diversa e il risultato di quegli eventi è espresso dall’immagine ancor prima che dalle parole.

Cip e Ciop Agenti Speciali
Cip e Ciop Agenti Speciali – una scena del film d’animazione

Cip e Ciop: non è un nuovo inizio, è un ritorno

La nostalgia rappresenta uno stato d’animo importante nell’economia della storia ed è la stessa key art a sottolinearlo con la frase “Non è un nuovo inizio, è un ritorno”. Gli ex bambini – ormai adulti – che hanno seguito le gesta di Cip e Ciop negli anni ’90 comprenderanno bene il significato di tali parole. I due celebri scoiattoli, infatti, hanno conservato un’attente memoria del loro passato e non hanno nessuna intenzione di dimenticarlo. Sullo schermo si alternano personaggi amatissimi dal pubblico, protagonisti dei classici Disney che non potranno non provocare un piacevole sussulto. Sulle ali di questa dolce malinconia, la visione scorre via in modo più che piacevole, buttando un occhio al passato ma facendolo in modo decisamente moderno.

Cip e Ciop Agenti Speciali, diretto da Akiva Schaffer, arriva in esclusiva su Disney+ a partire dal 20 maggio 2022. Tra i doppiatori italiani: Raoul Bova, Giampaolo MorelliFrancesca Chillemi e Jonis Bascir.

VOTO:
4 stelle

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui