La domanda che Christopher Nolan avrebbe voluto fare a Stanley Kubrick

Christopher Nolan

Christopher Nolan, ospite all’Happy Sad Confused, ha rivelato quale domanda avrebbe voluto fare a Stanley Kubrick

Stanley Kubrick e il cinema

Stanley Kubrick è stato uno dei più grandi cineasti della storia. Un’artista eclettico e perfezionista che è riuscito, attraverso le sue opere, a riscrivere alcuni dettami del cinema e della cultura che gli ruota attorno. Uno dei punti di riferimento di maggior spessore per tutti i registi del mondo, per tutti quegli artisti che ancora oggi si ispirano al suo talento artistico e alla sua messa in scena. Christopher Nolan, autore affermato e di successo, non è da meno ed anche lui ha ammesso più volte di aver preso spunto da Stanley Kubrick per realizzare le sue opere.

La domanda di Christopher Nolan

Recentemente Christopher Nolan, durante una sua apparizione all’Happy Sad Confused di MTV, ha rivelato al grande pubblico quale domanda avrebbe voluto rivolgere a Stanley Kubrick, se solo ne avesse avuto la possibilità. L’attenzione del regista di Dunkirk si è focalizzata quindi sull’ultima opera del maestro statunitense, ovvero: Eyes wide shut. “Mi sarebbe piaciuto domandargli come avrebbe voluto che terminasse il suo ultimo film, queste sono state le parole di Christopher Nolan quando Josh Horowitz, conduttore dello show, gli dato la possibilità di dare sfogo alla sua immaginazione.

Eyes wide shut

In seguito il regista britannico ha spiegato il motivo della sua scelta, ammettendo di essere stato indotto dalla travagliata realizzazione di Eyes Wide Shut a causa della morte di  Kubrick, prima della sua conclusione. L’opera infatti è stata completata da Steven Spielberg che si è occupato personalmente della realizzazione della colonna sonora e di ultimare quanto lasciato in sospeso dall’illustre collega, oltre che intimo amico. Il film ha inoltre subito pesanti censure a causa del suo elevato tasso erotico, andando così a compromettere l’essenza stessa della pellicola e il pensiero che Stanley Kubrick aveva del sesso e della borghesia.

Vi lasciamo in seguito uno stralcio dell’intervento di Christopher Nolan su Eyes Wide Shut all’Happy Sad Confused:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here