César 2020: vince I Miserabili, dopo il premio a Polanski scenata della Haenel

Premi César 2020

Premi César 2020: tra le proteste anti Roman Polanski e le sceneggiate in platea, salomonica spartizione dei premi con tre a testa per il suo L’ufficiale e la spia, I Miserabili di Ladj Ly e La Belle Époque di Nicolas Bedos

Nessun trionfatore ieri sera alla 45ª edizione dei Premi César, gli Oscar del cinema francese presentati da Florence Foresti, ma tante polemiche. Dopo il record di 12 nomination ottenute da L’ufficiale e la spia di Roman Polanski, si era scatenato un vespaio che ha portato addirittura alle dimissioni dell’intero direttorio del premio. Il regista di Rosemary’s Baby, perseguitato per vecchie accuse di violenza sessuale, aveva fatto sapere che non avrebbe presenziato alla cerimonia (visto il clima ostile, culminato con un centinaio di persone a protestare in strada), seguito da cast e produzione del film. Quando è stata annunciato il premio vinto da Polanski per la miglior regia, tra applausi e fischi c’è stata in platea la scenata dell’attrice Adele Haenel (protagonista di Ritratto della giovane in fiamme) che, dopo essere diventata il simbolo del #metoo francese per aver denunciato le molestie del regista Christophe Ruggia quando era una adolescente, si è alzata e se n’è andata sbraitando in segno di protesta, seguita dalla regista del film Celine Sciamma. Roman Polanski si è aggiudicato anche il César per il miglior adattamento (con Robert Harris), mentre il suo film ha conquistato anche un terzo premio, quello per i costumi.

Come dicevamo, nessun trionfatore. Tre i César anche per I Miserabili di Ladj Ly, che vince come miglior film, miglior promessa maschile Alexis Manenti, e miglior montaggio. Altri tre se li aggiudica La Belle Époque di Nicolas Bedos, per la magnifica attrice non protagonista Fanny Ardant, per la sceneggiatura dello stesso Bedos e per la scenografia, oltre al premio aggiuntivo, il César del pubblico. A quota due statuette ci sono invece la sorpresa Non conosci Papicha di Mouna Meddour, premiato come miglior opera prima e per la promessa femminile Lyna Khoudri, e Dov’è il mio corpo? di Jérémy Clapin, miglior film animato e miglior musica. Vince ancora il sudcoreano Parasite come miglior film straniero, mentre il sestetto degli attori premiati è completato da Anaïs Demoustier, miglior attrice per Alice e il sindaco, Roschdy Zem, miglior attore per Roubaix, une lumière, e Swann Arlaud, miglior attore non protagonista per Grazie a Dio di François Ozon.


Tutti i vincitori e i candidati ai Cesar Awards 2020

Miglior Film
La Belle Époque, Nicolas Bedos
Grazie a Dio, François Ozon
Hors Normes, Eric Toledano, Olivier Nakache
L’ufficiale e la spia (J’Accuse), Roman Polanski
I Miserabili, Ladj Ly
Ritratto della giovane in fiamme, Céline Sciamma
Roubaix, Une Lumiere, Arnaud Desplechin

Miglior Regia
La Belle Époque, Nicolas Bedos
Grazie a Dio, François Ozon
Hors Normes, Eric Toledano, Olivier Nakache
I Miserabili, Ladj Ly
Ritratto della giovane in fiamme, Céline Sciamma
Roubaix, Une Lumiere
, Arnaud Desplechin
L’ufficiale e la spia
, Roman Polanski

Miglior Attrice
Anaïs Demoustier, Alice e il sindaco
Eva Green, Proxima
Adèle Haenel, Ritratto della giovane in fiamme
Chiara Mastroianni, L’hotel degli amori smarriti
Noémie Merlant, Ritratto della giovane in fiamme
Doria Tillier, La Belle Époque
Karin Viard, Chanson Douce

Miglior Attore
Daniel Auteuil, La Belle Époque
Damien Bonnard, I Miserabili
Vincent Cassel, Hors Normes
Jean Dujardin, L’ufficiale e la spia
Reda Kateb, Hors Normes
Melvil Poupaud, Grazie a Dio
Roschdy Zem, Roubaix, une lumière

Miglior attrice non protagonista
Fanny Ardant, La Belle Époque
Josiane Balasko, Grazie a Dio
Laure Calamy, Seules les Bêtes

Sara Forestier, Roubaix, Une Lumière
Hélène Vincent, Hors Normes

Miglior attore non protagonista
Swann Arlaud, Grazie a Dio
Grégory Gadebois, L’ufficiale e la spia
Louis Garrel, L’ufficiale e la spia
Benjamin Lavernhe, Mon Inconnue
Denis Ménochet, Grazie a Dio

Miglior promessa femminile
Luàna Bajrami, Ritratto di una giovane in fiamme
Céleste Brunnquell, Les Éblouis
Lyna Khoudri, Non conosci Papicha
Nina Meurisse, Camille
Mama Sané, Atlantique

Miglior promessa maschile
Anthony Bajon, Au Nom de la Terre
Benjamin Lesieur, Hors Normes
Alexis Manenti, I Miserabili
Liam Pierron, La Vie Scolaire
Djebril Zonga, I Miserabili

Miglior film straniero
Joker
Il traditore
Parasite
C’era una volta… a Hollywood
Dolor y Gloria
Lola vers la mer
L’età giovane

Miglior documentario
68, Mon Pere et Les Clous,  Samuel Bigiaoui
La Cordillère des Songes, Patricio Guzman
Lourdes, Thierry Demaizière, Alain Teurlai
M, Yolande Zauberman
Wonder Boy Olivier RousteingNé Sous X, Anissa Bonnefont

Miglior sceneggiatura originale
La Belle Époque, Nicolas Bedos
Grazie a Dio, François Ozon
Hors Normes, Eric Toledano, Olivier Nakache
I Miserabili, Ladj Ly, Giordano Gederlini, Alexis Manenti
Ritratto della giovane in fiamme, Céline Sciamma

Miglior adattamento
Costa-Gavras, Adults in the Room
Roman Polanski, Robert Harris, L’ufficiale e la spia
Jérémy Clapin, Guillaume Laurant, Dov’è il mio corpo?
Arnaud Desplechin, Léa Mysius, Roubaix, Une Lumière
Dominik Moll, Gilles Marchand, Seules les Bêtes

Miglior opera prima
Atlantique (Atlantics), Mati Diop
Nom de la Terre, Edouard Bergeon
Wolf Call – Minaccia in alto mare, Antonin Baudry
I Miserabili, Ladj Ly
Non conosci Papicha, Mounia Meddour

Miglior film animato
La famosa invasione degli orsi in Sicilia, Lorenzo Mattotti
Les Hirondelles de Kaboul, Zabou Breitman
Dov’è il mio corpo?, Jérémy Clapin

Miglior montaggio
La Belle Époque
Grazie a Dio
Hors Normes
L’ufficiale e la spia
I Miserabili

Miglior fotografia
La Belle Époque
L’ufficiale e la spia
I Miserabili
Ritratto della giovane in fiamme
Roubaix, une lumière

Migliori costumi
La Belle Époque
Edmond
L’ufficiale e la spia
Jeanne
Ritratto della giovane in fiamme

Miglior scenografia
La Belle Époque
Wolf Call – Minaccia in alto mare
Edmond
L’ufficiale e la spia
Ritratto della giovane in fiamme

Miglior musica originale
L’ufficiale e la spia
I Miserabili
Roubaix, une lumière
Atlantique
Dov’è il mio corpo?

Miglior sonoro
La Belle Époque
Wolf Call – Minaccia in alto mare
L’ufficiale e la spia
I Miserabili
Ritratto della giovane in fiamme

Miglior cortometraggio
Pile Poil
Beautiful Loser
Le Chant d’Ahmed
Chien bleu
Nefta Football Club

Miglior cortometraggio d’animazione
La Nuit des sacs plastiques
Ce magnifique gâteau!
Je sors acheter des cigarettes
Make It Soul

Premio del pubblico
I Miserabili
Non sposate le mie figlie! 2
Grandi bugie tra amici
Hors normes
Au nom de la terre

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui