Cena con delitto – Knives Out, recensione: ottimo giallo dalla regia ispirata

Cena con delitto – Knives Out, recensione

Cena con delittoKnives Out è un ottimo giallo ad enigma che rievocare le atmosfere dei migliori film del genere del passato: con un ottimo cast e l’ispirata regia di Rian Johnson, il film offre uno spettacolo che vale davvero la pena di essere visto.

Una famiglia, un omicidio, tutti sospettati

Boston. Nella villa di campagna, si riunisce la numerosa famiglia Thrombey, per festeggiare gli 85 anni del ricco patriarca e scrittore di gialli di successo Harlan (Christopher Plummer). La mattina dopo la festa, però, viene quest’ultimo trovato morto dalla giovane infermiera Marta (Ana de Armas). Suicidio o omicidio? È quello che dovrà scoprire il protagonista, il detective Benoit Blanc (Daniel Craig). Tutti i componenti della famiglia sono presunti sospettati, nessuno escluso. Ognuno di loro ha infatti un motivo più che valido per eliminare Harlan Thrombey. Anche perché c’è in gioco una grossa eredità.

Giallo in stile Agatha Christie

Un mistery sorprendente, divertente, con dialoghi originali e ricco di colpi di scena tutti da gustare. Rian Johnson (Looper, Star wars – Gli ultimi Jedi) abbandona temporaneamente la fantascienza, dirigendo questo Cena con delittoKnives Out, un ottimo giallo ad enigma o, all’inglese, whodonit, parola con la quale lo stesso Blanc farà un divertente gioco di parole. Si capisce che Johnson è un appassionato di gialli come quelli di Agatha Christie. Tutto questo lo dimostra principalmente nel personaggio citato sopra, del detective Benoit Blanc. Questi, interpretato da Daniel Craig (Mr. Bond in carica), ricalca la scia di Poirot con molta ironia.

Cena con delitto – Knives Out: Daniel Craig veste i panni del detective Benoit Blanc
Daniel Craig veste i panni del detective Benoit Blanc

Dettagli curati con attenzione

Il regista usa delle metafore cinematografiche per coinvolgere lo spettatore e cura tutto nei minimi dettagli: dalla scelta della casa (una villa medievale in campagna) alle musiche suggestive, per finire con una famiglia complicata formata da persone diverse tra loro per età e stili di vita, interpretata da un cast d’eccezione. Christopher Plummer, alla vigilia dei 90 anni nella realtà, è perfetto per il ruolo del ricco scrittore di libri gialli Harlan Thrombey ma anche gli altri attori se la cavano molto bene davanti alla macchina da presa di Johnson. 

Cast pieno di veterani e piacevoli scoperte

Fa piacere comunque vedere anche qualche piccola comparsata di veterani, tra cui M. Emmeth Walsh e Frank Oz (regista di In & out e Funeral party) nei panni del notaio Alan Stevens. La sorpresa è invece la cubana Ana de Armas (già vista in Blade Runner 2046) nelle vesti della giovane Marta Cabrera, amica e infermiera personale di Harlan Thrombey. È la sua prima volta in un ruolo così importante e l’attrice si dimostra molto brava e all’altezza dei suoi ben più noti colleghi.

Fotografia e la scenografia da non sottovalutare

Oltre alla regia, Johnson firma anche tutta la solida sceneggiatura. Per quanto riguarda il comparto tecnico, da non sottovalutare la fotografia e la scenografia, che riescono a rievocare le atmosfere dei migliori film del genere del passato. Cena con delitto – Knives Out è insomma un film per tutti. Il regista porta sul grande schermo un giallo classico ma allo stesso tempo, molto attuale, pieno di idee nuove e di intrighi familiari. Da non perdere.

Cena con delitto è un film di Rian Johnson distribuito da 01 Distribution dal 5 dicembre 2019. Nel cast: Daniel Craig, Chris Evans, Ana de Armas, Jamie Lee Curtis, Michale Shannon, Don Johnson, Toni Collette, Lakeith Stanfield, Christopher Plummer, Katherine Langford, Jaeden Martell, Riki Lindhome, Edi Patterson. Genere: giallo. Colore. Durata: 130 minuti. USA

Recensione a cura di Alessandro Serafini

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui