Casa internazionale delle donne, è l’estate degli artisti contro lo sfratto: al via con Paola Turci

Casa Internazionale delle Donne

Casa internazionale delle donne, è l’estate degli artisti contro lo sfratto: al via con Paola Turci. Iniziative a sostegno della Casa internazionale delle Donne, chiamata alle Arti contro ogni ipotesi di sfratto.

La Casa Internazionale delle Donne di Roma continua a reagire contro ogni ipotesi di sfratto e decide di farlo attraverso la cultura. Dopo la grande ondata di partecipazione di associazioni femministe, attiviste, e di quante e quanti si sono uniti a supporto della causa dallo slogan #lacasasiamotutte; la Casa decide di continuare a diffondere il suo messaggio attraverso una chiamata alle arti.

Il grande sostegno che la Casa ha riscosso nel mondo dello spettacolo e della cultura ci ha convinto a mettere in atto un ricco calendario di eventi di grande interesse e aperti a tutta la città, per ribadire quanto questo luogo sia stato, è ancora oggi, e continuerà ad essere un centro propulsore della cultura e delle azioni delle donne.

Il suggestivo cortile del Buon Pastore – in zona Trastevere, a Roma – si prepara ad accogliere, per tutto il periodo estivo, incontri, spettacoli, proiezioni e concerti. Se la Casa chiama, l’Arte risponde; adesso più che mai, per permettere alla Casa Internazionale delle Donne e, alle oltre trenta associazioni che operano al suo interno, di continuare a garantire il principio fondamentale di libertà e autodeterminazione. L’iniziativa di chiamata alle arti ha trovato il suo consenso tra artiste e artisti come Paola Turci, Tosca, Zerocalcare, questi sono solo alcuni dei nomi coinvolti all’interno della manifestazione.

Sarà questa una nuova occasione per farsi ascoltare, per portare nuova linfa allo storico Complesso edilizio del Buon Pastore, un tempo luogo di tortura e dolore delle donne, poi assegnato nel 1983 alle associazioni femministe proprio per riscattarne il senso, trasformandolo in luogo delle liberta` delle donne. La manifestazione ha come obiettivo quello di sostenere e finanziare la resistenza della Casa Internazionale delle Donne insieme a quello di approfondire temi sociali da sempre cari a questo importante luogo di cultura.

Ad aprire l’iniziativa a sostegno della Casa Internazionale delle donne sarà la giornata di mercoledì 20 giugno dalle 18.30 l’incontro con le Donne produttrici su Come le donne produttrici possono fare la differenza nell’industria dell’audiovisivo e del cinema, a seguire, alle 22.00, il concerto della cantautrice italiana Paola Turci. Per la festa della musica, il 21 giugno, è in programma una giornata internamente dedicata alla musica femminile con Musica Sostantivo Femminile. Si alterneranno sul palco artiste e musiciste romane. Domenica 24 giugno è la volta del duo musicale Folk Rock Enrico Capuano e Dunia Molina in concerto.

Il 27 giugno, sempre alle ore 21.00, è la volta di un’altra voce della canzone femminile TOSCA in concerto con brani dedicati alle donne, per una serata speciale dal titolo Donne come noi.

Lunedì 9 luglio il fumettista romano Michele Rech, noto a tutti con il nome di Zerocalcare si racconta al pubblico per un incontro aperto dedicato alle donne nei fumetti di Zerocalcare. Per fine agosto è prevista una rassegna musicale Diva’s Jazz, festival dal titolo retrò ed autoironico, un gioco per presentare professionalità, estro, creatività e ricerca nel mondo dell’arte al femminile.

Il programma è in continuo aggiornamento e consultabile qui:

http://www.casainternazionaledelledonne.org/index.php/it/eventi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here