Blood on the Tracks di Bob Dylan diventa un film diretto da Luca Guadagnino

Bob Dylan

Blood on the Tracks, quindicesimo album di Bob Dylan, diventerà presto un film diretto da Luca Guadagnino. La storia prenderà spunto dalle dieci tracce del disco e racconterà le atmosfere dell’epoca.

Archiviata l’esperienza del remake di Dario Argento Suspiria, in arrivo nelle sale prossimamente, e con il sequel di Call Me by Your Name in cantiere, Luca Guadagnino sta già pensando al suo prossimo progetto: la realizzazione di un film tratto da Blood on the Tracks, uno degli album più celebri di Bob Dylan. A rivelarlo è stato lo stesso regista in un’intervista al New Yorker, che insieme allo sceneggiatore Richard LaGravenese, prenderà spunto dalle dieci tracce del disco, per creare una storia che attraverserà gli anni Settanta e racconterà le atmosfere e i temi sociali dell’epoca. Blood on the Tracks è uscito nel 1975 ed è il quindicesimo album di Dylan, creato l’anno prima della fine del matrimonio del cantante con la prima moglie, l’ex modella Sara Lownds. Secondo i critici, canzoni come Simple Twist of Fate o You’re Gonna Make Me so Lonely hanno segnato il momento della rinascita artistica del futuro premio Nobel.  La notizia della trasposizione cinematrografica firmata Guadagnino-LaGravanese coincide con quella dell’uscita di un boxset deluxe di Blood on the Tracks, dal titolo More Blood, More Tracks e raccoglierà ogni registrazione realizzata durante la costruzione dell’album. L’uscita del cofanetto è prevista per il 2 novembre.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui