Berlinale 2020: in concorso Ferrara, i fratelli D’Innocenzo, Diritti

Berlinale 2020 - Favolacce
Una scena da Favolacce, dei fratelli D'Innocenzo.

Annunciati oggi i film in concorso alla Berlinale di quest’anno, giunta alla 70ª edizione. Tra i nomi spiccano quelli degli italiani Damiano e Fabio D’Innocenzo, con Favolacce, Giorgio Diritti con Volevo nascondermi e anche Abel Ferrara con Siberia, produzione italiana con Willem Dafoe. E Garrone porta il suo Pinocchio al Berlinale Special Gala.

Italia presente tra i film in concorso alla Berlinale di quest’anno. Sono stati annunciati infatti oggi i titoli del Festival del cinema di Berlino, giunto alla sua 70ª edizione, e tra i nomi spiccano quelli dei fratelli D’Innocenzo, Damiano e Fabio, che dopo l’esordio con La terra dell’abbastanza, che aveva debuttato due anni fa proprio alla Berlinale, tornano con Favolacce, un racconto grottesco ambientato nella provincia laziale; c’è anche Giorgio Diritti e il suo ritratto del pittore Antonio Costa, detto Ligabue, in Volevo nascondermi, con il nostro Elio Germano; in concorso anche Abel Ferrara con Siberia: regista e protagonista (William Dafoe) statunitensi per una produzione tutta italiana. Tra gli altri titoli Berlin Alexanderplatz di Burhan Qurbani; Undine di Christian Petzolds, The Roads Not Taken di Sally Potter, con Javier Bardem, Laura Linney e Salma Hayek; Le sel des larmes del francese Philippe Garrel.

«I film in concorso raccontano storie intime e sconvolgenti, sia individuali che collettive, che hanno un impatto duraturo nel tempo e traggono la loro forza dalla capacità di interagire col pubblico. Se c’è una predominanza di toni oscuri è perché quest’anno abbiamo deciso di dare spazio a film che tendono a guardare al presente senza illusioni, non per scatenare paure, ma perché vogliono aprire i nostri occhi. La fiducia che il cinema ripone nel genere umano –  questi esseri così sofferenti, maltrattati, manipolatori – è persistente. Così persistente e ininterrotta da vedere l’essere umano costantemente come il suo indiscusso protagonista», ha dichiarato il Direttore Artistico Carlo Chatrian, commentando la scelta dei titoli in concorso quest’anno.

Fratelli D'Innocenzo
Damiano e Fabio D’Innocenzo

Anche la sezione Berlinale Special Gala si colora con un assaggio d’Italia grazie all’intensa favola di Matteo Garrone e del suo Pinocchio, con Roberto Benigni nei panni di Geppetto. «Garrone è riuscito a raccontare sotto un’altra prospettiva una storia ben nota, apportandovi il proprio speciale immaginario. Restando fedele alle idee di Collodi, ha creato un Pinocchio molto personale, molto più ilare e gioioso di quello delle versioni precedenti», ha commentato ancora Carlo Chatrian. Vi ricordiamo che ad aprire quest’edizione della Berlinale sarà My Salinger Year di Philippe Falardeau.

Qui di seguito la lista con tutti i titoli in concorso.

Berlin Alexanderplatz
Germania / Olanda
di Burhan Qurbani
con Welket Bungué, Jella Haase, Albrecht Schuch, Joachim Król, Annabelle Mandeng, Nils Verkooijen, Richard Fouofié Djimeli

DAU. Natasha
Germania / Ucraina / UK / Russia
di Ilya Khrzhanovskiy, Jekaterina Oertel
con Natalia Berezhnaya, Olga Shkabarnya, Vladimir Azhippo, Alexei Blinov, Luc Big

Domangchin yeoja (The Woman Who Ran)
Corea del Sud
di Hong Sangsoo
con Kim Minhee, Seo Younghwa, Song Seonmi, Kim Saebyuk, Lee Eunmi, Kwon Haehyo, Shin Seokho, Ha Seonggu

Effacer l’historique (Delete History)
Francia / Belgio
di Benoît Delépine, Gustave Kervern
con Blanche Gardin, Denis Podalydès, Corinne Masiero

El prófugo (The Intruder)
Argentina / Messico
di Natalia Meta
con Érica Rivas, Nahuel Pérez Biscayart, Daniel Hendler, Cecilia Roth, Guillermo Arengo, Agustín Rittano, Mirta Busnelli

Favolacce (Bad Tales)
Italia / Svizzera
di Damiano & Fabio D’Innocenzo
con Elio Germano, Barbara Chichiarelli, Lino Musella, Gabriel Montesi, Max Malatesta

First Cow
USA
di Kelly Reichardt
con John Magaro, Orion Lee, Toby Jones, Scott Shepherd, Gary Farmer, Lily Gladstone

Irradiés (Irradiated)
Francia / Cambogia
di Rithy Panh

Le sel des larmes (The Salt of Tears)
Francia / Svizzera
di Philippe Garrel
con Logann Antuofermo, Oulaya Amamra, André Wilms, Louise Chevillotte, Souheila Yacoub

Never Rarely Sometimes Always
USA
di Eliza Hittman
con Sidney Flanigan, Talia Ryder, Théodore Pellerin, Ryan Eggold, Sharon Van Etten

Rizi (Days)
Taiwan
di Tsai Ming-Liang
con Lee Kang-Sheng, Anong Houngheuangsy

The Roads Not Taken
UK
di Sally Potter
con Javier Bardem, Elle Fanning, Salma Hayek, Laura Linney

Schwesterlein (My Little Sister)
Svizzera
di Stéphanie Chuat, Véronique Reymond
con Nina Hoss, Lars Eidinger, Marthe Keller, Jens Albinus, Thomas Ostermeier, Linne-Lu Lungershausen, Noah Tscharland, Isabelle Caillat, Moritz Gottwald, Urs Jucker

Sheytan vojud nadarad (There Is No Evil)
Germania / Repubblica Ceca / Iran
di Mohammad Rasoulof

Siberia
Italia / Germania / Messico
di Abel Ferrara
con Willem Dafoe, Dounia Sichov, Simon McBurney, Cristina Chiriac

Todos os mortos (All the Dead Ones)
Brasile / Francia
di Caetano Gotardo, Marco Dutra
con Mawusi Tulani, Clarissa Kiste, Carolina Bianchi, Thaia Perez, Alaíde Costa, Leonor Silveira, Agyei Augusto, Rogério Brito, Thomás Aquino, Andrea Marquee

Undine
Germania / Francia
di Christian Petzold
con Paula Beer, Franz Rogowski, Maryam Zaree, Jacob Matschenz

Volevo nascondermi (Hidden Away)
Italia
di Giorgio Diritti
con Elio Germano

Volevo nascondermi - Elio Germano
Elio Germano in Volevo nascondermi

Qui tutti i film che saranno presentati invece al Berlinale Special.

Continuate a seguirci per tutte le novità sul Festival di Berlino.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui