Bardolino Film Festival 2023, ecco i vincitori e il bilancio finale della terza edizione

Bardolino Film Festival - arena
Bardolino Film Festival - arena

Tutti i vincitori e i premiati del Bardolino Film Festival 2023, dal miglior documentario al miglior corto, ai tanti ospiti, della terza edizione, da Michele Placido a Claudia Gerini, da Rocco Papaleo a Selene Caramazza

Si chiude con un bilancio di grande successo la terza edizione del Bardolino Film Festival, tra gli eventi cinematografici più attesi sul lungolago, che dal 21 al 25 giugno ha portato nella splendida location sulle sponde del lago di Garda tutta la magia del cinema con un programma ricco di anteprime, proiezioni e incontri.

La terza edizione del BFF, organizzato e sostenuto dal Comune di Bardolino e dalla Fondazione Bardolino Top con la direzione artistica di Franco Dassisti, era dedicata al tema “In viaggio” per raccontare questo concetto in tutte le sue sfaccettature, sia letterali che metaforiche: l’esplorazione, la scoperta ma anche il richiamo alle esperienze che ci trasformano.

“Con questa terza edizione il Bardolino Film Festival ha raggiunto la sua consacrazione. Con il nuovo villaggio del festival abbiamo voluto offrire un’esperienza sempre più completa per il nostro pubblico: non solo proiezioni, ma anche opportunità di incontro e confronto con la sezione degli appuntamenti letterari, sempre più seguita. La presenza di ospiti di caratura internazionale sul blue carpet, tra icone del nostro cinema e vere e proprie scoperte, rappresenta il nostro fiore all’occhiello. Ma sono onorato di vedere come il livello dei due concorsi sia aumentato, garantendoci un’offerta di assoluta qualità artistica alla presenza di sempre più registi, produttori e distributori. Tutto questo sarà la base di partenza per una quarta edizione dalla personalità sempre più definita e matura” dichiara con orgoglio il direttore artistico Franco Dassisti.

BFF2023 - Michele Placido
BFF2023 – Michele Placido

Il successo del Bardolino Film Festival deriva dalla straordinaria selezione dei due concorsi, BFF Doc e BFF Short, con film provenienti da tutto il mondo. Una selezione di titoli eterogenea e di alta qualità, in grado anche di offrire una piattaforma per registi emergenti. Ma anche i grandi nomi del cinema italiano sono stati protagonisti della manifestazione. Le cinque serate delle BFF Nights, nella splendida arena sul lungolago a Villa Carrara Bottagisio, hanno ospitato tanti volti del nostro cinema tra cui Michele Placido, Claudia Gerini, Rocco Papaleo, Daniele Vicari, Selene Caramazza, Andrea Pennacchi, Luca Lucini e Paola Sini.

Grande successo anche per la nuova location del festival, il Villaggio del Cinema, che oltre ad ospitare gli incontri letterari, ha contribuito a creare l’atmosfera magica sul lungolago accogliendo il pubblico e i visitatori durante tutte le giornate della manifestazione e amplificando il suo impatto culturale. In questo modo si è concretizzata la volontà del festival di consolidare sempre di più il rapporto con il territorio, anche grazie all’esperimento di BFF In The City, in collaborazione con Lo zoo coomunale, che ogni mattina ha ospitato un talk nel centro cittadino alla presenza degli organizzatori e dei protagonisti del BFF 2023.

BFF2023 - Selene Caramazza
BFF2023 – Selene Caramazza

“Bilancio positivo per la terza edizione del BFF. Ogni serata ha visto crescere consensi e partecipazione con sempre maggiore coinvolgimento e supporto del territorio. La nuova location e la creazione del Villaggio del Festival ha permesso un incremento di partecipazione sia agli incontri letterari che durante le serate alle proiezioni dei film sul grande schermo. Il grande entusiasmo riscontrato nei confronti della kermesse ci dà la spinta per continuare su questa strada e promuovere a Bardolino una cultura cinematografica di sempre maggiore qualità” commenta Domenica Currò, Assessore alla Cultura, Istruzione, Servizi sociali, Famiglia e Terza età – Comune di Bardolino.

Quella della terza edizione del Bardolino Film Festival è certamente una scommessa vinta. La reazione e la risposta del pubblico sono state ottime, affollando le serate delle proiezioni con ospiti nell’arena a cielo aperto. La qualità e la diversità delle opere hanno attirato un vasto pubblico di cinefili e appassionati che ha seguito con interesse anche le proiezioni dei due concorsi cinematografici e gli aperitivi letterari.
La partecipazione degli ospiti, il numero delle opere pervenute, l’adesione e l’interesse del pubblico e della comunità, sono evidente testimonianza di come il Bardolino Film Festival in questi anni sia cresciuto, consolidando un’immagine di festival di qualità in una location dal grande fascino come Bardolino. L’appuntamento è alla prossima edizione.

BFF2023 - Andrea Pennacchi
BFF2023 – Andrea Pennacchi

Tutti i premi del Bardolino Film Festival 2023

La giuria del Concorso Documentari composta dal regista Daniele Vicari (presidente) insieme alla montatrice Francesca Sofia Allegra e al critico e giornalista cinematografico Giovanni Bogani, ha assegnato i seguenti premi:

PREMIO BFF DOC 2023 del valore di 1.000 euro NEIGHBOUR ABDI di Douwe Dijkstra
Il regista riesce a raccontare una vicenda drammatica e dolorosa in un modo sorprendente, mescolando live action, animazione ed effetti attraverso il green screen. Uno sguardo profondo su un passato tragico, quello dalla vicenda Somala del protagonista, in grado al tempo stesso di mostrare il processo di creazione dell’immagine attraverso ogni artificio e insieme di incarnarsi nella vita vissuta. Questo metodo dà frutti inattesi e indica una nuova via per il futuro cinema documentario.

MENZIONE SPECIALE a WILL YOU LOOK AT ME di Shuli Huang
Attraverso immagini quasi sognate evoca un viaggio emozionale nel passato e nel presente. Conosciamo così i dolori della madre attraverso il figlio travolto dal senso di colpa, dettato da una società patriarcale, dominata dalla trasmissione della tradizione da padre e figlio. Il regista, con levità, ci conduce dentro sé stesso e nel cuore del rapporto con la madre, attraverso il cinema che si fa veicolo poetico dell’amore filiale.

La giuria del Concorso Cortometraggi composta da Claudia Gerini (Presidente), dal critico cinematografico Carlo Griseri e dallo sceneggiatore Cosimo Calamini ha assegnato:

PREMIO BFF SHORT 2023 del valore di 500 euro SPLIT ENDS di Alireza Kazemipour
Per aver saputo raccontare le violenze e gli abusi della polizia morale iraniana, rappresentando con estrema forza e semplicità il paradosso di leggi anacronistiche. Questo cortometraggio è potente ed emozionante. Attraverso l’incontro di una coraggiosa donna calva e di un altrettanto coraggioso uomo dai capelli troppo lunghi, nella determinazione di affermare i loro diritti e la loro libertà, prende vita una denuncia emozionante. Un finale di grande potenza emotiva che lascia un sapore di speranza e libertà.

MENZIONE SPECIALE a SEME di Lucia Bulgheroni
Per la capacità di tratteggiare una tipologia di italiano guitto e arrivista col tono graffiante della miglior commedia all’italiana, raccontando la tragedia di un “mostro” (alla maniera dei Mostri di Dino Risii) che non si rende conto di esserlo. Per la sensibilità con cui commistiona leggerezza e profondità, evidenziando con sapienza ogni passaggio drammaturgico ed emotivo della vicenda.

PREMIO ACCADEMIA DI BELLE ARTI STATALE DI VERONA – BIENNIO MAGISTRALE ITALIAN STRATEGIC DESIGN

Sono stati assegnati i seguenti riconoscimenti:
Migliore opera BFF ShortSplit Ends di Alireza Kazemipour;
Menzione Speciale: An Irish goodbye di Tom Berkeley, Ross White.
Migliore opera BFF DocPeso morto di Francesco Del Grosso;
Menzione Speciale: Nei giardini della mente di Matteo Balsamo.

BFF2023 - Poster
BFF2023 – Poster

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome