BAFF – B.A. Film Festival: tutti i vincitori della XVII edizione

BAF FILM FESTIVAL

Alla XVII edizione del BAFFB.A. Film Festival trionfano Il Primo Re di Matteo Rovere, Ivano Marescotti, interprete di Giorgio Vasari in Michelangelo – infinito. Premio speciale a Cristina Donadio per la sua lunga carriera e per il ruolo di Scianel in Gomorra.

Annunciati, dai direttori artistici Steve Della Casa e Paola Poli, i premi della diciassettesima edizione del BAFF – B.A. Film Festival. I riconoscimenti verranno consegnati nel corso della serata finale del festival, presentata da Steve Della Casa con la madrina Daniela Virgilio, in programma oggi sabato 6 aprile al teatro Manzoni (via Calatafimi 5) alle ore 20.30.

Ecco l’elenco dei vincitori:
Premio Baff 2019 – Città di Busto ArsizioMiglior FilmIl Primo Re di Matteo Rovere film spettacolare sulla fondazione di Roma e sul mito di Romolo e Remo.
Premio Baff 2019 – Chimitex Miglior attoreIvano Marescotti per il ruolo di Giorgio Vasari nel film Michelangelo – infinito di  Emanuele Imbucci, un viaggio unico e sorprendente attraverso la vita e le opere del genio assoluto dell’arte universale: Michelangelo Buonarroti.
Premio Baff 2019 – Il GiornaleMiglior attore non protagonistaAntonio Catania per il film Dieci giorni senza mamma di Alessandro Genovesi, una commedia sulla difficoltà di conciliare la necessità di mantenere il posto di lavoro con quella di badare ai figli durante l’assenza della moglie, nella quale Catania interpreta il “capo” del protagonista.

Alessandro Borghi in una scena de Il primo Re
Alessandro Borghi in una scena de Il primo Re

Premio Baff 2019 – Publitalia ‘80Miglior attrice non protagonistaAnna Ferzetti per Domani è un altro giorno di Simone Spada, film sul senso della vita e sul valore dell’amicizia, nel quale interpreta la sorella del protagonista (Marco Giallini).
Premio Baff 2019 – La Prealpina – al regista Neri Parenti uno dei più grandi talenti del cinema popolare italiano
Premio Baff 2019 – Giornate del cinema d’animazione a Fusako Yusaki, designer, artista e scultrice giapponese nota per i suoi lavori con la plastilina
Premio Baff 2019 – Premio Speciale Istituto Cinematografico Michelangelo Antonioni a Cristina Donadio per la sua lunga carriera, iniziata nel 1977, e per il ruolo di Scianel in Gomorra la serie, che l’ha fatta conoscere al grande pubblico.

Questi premi si aggiungono a quelli già consegnati nella settimana del festival, ad Enrico Vanzina (Platinum Dino Ceccuzzi), Anna Foglietta (miglior attrice), Noemi (BaffOff), Giacomo Ciarrapico (Sceneggiatura), Luc Merenda (Stracult), a Rai Movie (Lello Bersani), alla rivista Bianco e Nero (Eroi della carta stampata) e alla Veneto Film Commission presieduta da Luigi Bacialli.
Il BAFF – B.A. Film Festival diretto da Steve della Casa e Paola Poli è organizzato da B.A. Film Factory, presieduta da Alessandro Munari, con il Comune di Busto Arsizio e l’Istituto Cinematografico Michelangelo Antonioni.

Cristina Donadio ha ricevuto un premio speciale per la sua lunga e prolifica carriera
Cristina Donadio ha ricevuto un premio speciale per la sua lunga e prolifica carriera

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome