ArtMedia – Cinema e Scuola: ospiti Alessandro Borghi, Paola Cortellesi

Durante il progetto ArtMedia – Cinema e Scuola. Immagini, Personaggi storie. Percorsi di cinema per studenti, il 7 e l’8 maggio, Alessandro Borghi, Paola Cortellesi e Riccardo Milani saranno protagonisti di alcuni dibattiti con gli studenti.

Ha preso il via a Roma il 6 maggio scorso – alla presenza di Daniele Luchetti che ha presentato, in un incontro moderato da Mario Sesti, il suo film Momenti di trascurabile felicità, tratto dall’omonimo libro di Francesco Piccolo – il progetto “ArtMedia – Cinema e Scuola. Immagini, Personaggi storie. Percorsi di cinema per studenti” iniziativa realizzata dall’Associazione Culturale ArtMedia in partenariato con l’ISISS “Pacifici e De Magistris” e la Cooperativa di transizione scuola-lavoro IACS, e con la collaborazione di MigrArti – La cultura unisce coordinato da Paolo Masini. ArtMedia Cinema e Scuola è realizzato nell’ambito del Piano Nazionale Cinema per la Scuola promosso da MIUR e MIBACT, con il patrocinio del Comune di Roma Assessorato alla crescita culturale. Ideato e diretto da Loredana Commonara con la collaborazione del Prof. Luigi Mantuano, della giornalista Elisabetta Colangelo e il coinvolgimento della Rete dei Licei Economico Sociali (LES), il progetto è rivolto agli studenti di alcune scuole di Roma, Milano, Palermo, Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto.

Due gli incontri prossimi con gli studenti e il pubblico romano, entrambi a ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

Venerdì 7 giugno, alle ore 10:00 presso l’Eden Film Center di Roma, gli studenti del Liceo Gaetano De Sanctis assisteranno alla proiezione del film Sulla mia pelle di Alessio Cremonini, a cui seguirà un incontro – dibattito con l’attore protagonista Alessandro Borghi moderato dal critico cinematografico Mario Sesti.

Sulla mia pelle - Alessandro Borghi interpreta Stefano Cucchi
Alessandro Borghi interpreta Stefano Cucchi

Sabato 8 giugno alle ore 10:00 presso il Cinema Barberini, gli studenti di alcune scuole di Roma assisteranno all’incontro-dibattito con Paola Cortellesi e Riccardo Milani, sempre moderato dal critico cinematografico Mario Sesti. Seguirà la proiezione del film Ma cosa ci dice il cervello. A precedere la proiezione, il cortometraggio La Macchia di Luca Cusani, vincitore della Menzione speciale del Premio MigrArti, che racconta, in pochi minuti e con ironia, il tema della Cittadinanza e della sua attuale legislazione. A raccontarlo, Paolo Masini, ideatore e coordinatore del progetto e il sociologo Mauro Valeri. Il progetto proseguirà con nuovi appuntamenti dopo l’avvio dell’anno scolastico 2019/20.

L’iniziativa è finalizzata a realizzare “una palestra per il cinema e l’audiovisivo”, un percorso di educazione, apprendimento e approfondimento nel settore cinematografico attraverso rassegne ed eventi culturali che vedrà la partecipazione attiva degli studenti nelle fasi di attuazione. Gli obiettivi del progetto sono educare all’immagine e sviluppare capacità di interpretazione delle narrazioni e del testo audiovisivo, sviluppare capacità di analisi del mezzo audiovisivo tramite fruizione di opere cinematografiche, sviluppare capacità di analisi critica della realtà e dei fatti contemporanei, avvicinare gli studenti al mondo del “lavoro creativo” attraverso la sperimentazione in campo, ridurre la distanza tra pubblico e specialisti del settore. Il ruolo sociale e culturale del cinema e dell’audiovisivo: la capacità di creare e veicolare significati condivisi, il cinema non pura e semplice trasmissione di contenuti ma una vera e propria educazione dello sguardo.

Paola Cortellesi in Ma cosa ci dice il cervello
Paola Cortellesi in Ma cosa ci dice il cervello

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui