Andrea, il cantautore pubblica il nuovo singolo Baci ala francese

ANDREA - foto di Maria Gaia Marotta
ANDREA - foto di Maria Gaia Marotta

ANDREA pubblica il nuovo singolo Baci alla francese, un inno all’amore e al lasciarsi amare e andare, con sonorità disco anni ’80

Fuori su tutte le piattaforme digitali e distribuito da Pirames International Srl, Baci alla francese è il nuovo singolo di Andrea Pasqualini, in arte ANDREA, il quale ha esordito a ottobre 2021 con Magnitudo, riuscendo a scalare la top 50 della classifica generale di ITunes Italia, per poi rientrare in top 100 ITunes Italia con la nuova versione Magnitudo (ballad).

“Baci alla francese è una dichiarazione d’amore, quello più libero, istintivo e vivo.  Parlare con leggerezza dell’amore – che non significa superficialità – senza porsi confini, credo, sia il modo più bello per poter combattere qualsiasi tipo di pregiudizio – dice ANDREA a proposito della nuova release – Come ci insegna Catullo, l’amore è una forza devastante slegata da ogni forma di ragionamento logico, che si fonde con la vita e che ci fa sentire vivi, ogni giorno. E lui ne parlava senza paura.”

Il brano è un inno all’amore e al lasciarsi amare e andare. Sexy e anche romantico, viaggia sulle scie della musica pop con influenze disco anni ‘80, trasportando l’ascoltatore in un vortice energico da cui è difficile uscire. Nel testo si trovano chiari riferimenti alla celebre poesia di Catullo dedicata a Lesbia, il Carme 5, il primo componimento che celebra il trionfo dell’amore dei due e la forza delle passioni in maniera spensierata e gioiosa.

Se per Catullo il pensiero dei malparlanti era debole, quasi nullo, così è anche per Andrea che, con Baci alla francese, condanna il (pre)giudizio altrui. A differenza, però, di Catullo e Lesbia che gettano all’aria le somme dei baci per non far sapere a nessuno quanti essi davvero siano, Andrea osa e non si nasconde, incitando ad andare oltre pur di raggiungere la piena felicità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome