Torna la serie cult di Cartoon Network Adventure Time, presentata a Roma e Milano

Adventure Time

Torna il 16 novembre la serie cult di Cartoon Network Adventure Time, anticipata il 10 novembre a Milano e l’11 a Roma da due anteprime cinematografiche introdotte da Fraffrog.

Il 5 aprile del 2010 negli Stati Uniti andava in onda su Cartoon Network la prima puntata di Adventure Time, lo show creato da Pendleton Ward destinato a diventare un cult internazionale e una delle serie più longeve ed amate dei Cartoon Network Studios di Burbank. Ora, arriva in Prima TV assoluta su Cartoon Network (canale 607 di Sky) Adventure Time – Vieni insieme a me, l’ultima epica avventura dello show osannato dal pubblico e dalla critica di tutto il mondo. L’appuntamento è per il 16 novembre alle 20.20.

In attesa dell’evento televisivo, Cartoon Network invita tutti i fan della serie a due imperdibili anteprime cinematografiche che avranno luogo sabato 10 novembre alle 11.30, presso il Cinema Odeon di Milano e domenica 11 novembre alla stessa ora presso il cinema The Space Moderno di Roma. Le proiezioni, ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, permetteranno agli appassionati di Adventure Time di gustarsi i quattro emozionanti episodi finali sul grande schermo, in compagnia di un’ospite d’eccezione: Fraffrog, YouTuber e fan della serie.

Fraffrog
Fraffrog

In Adventure Time – Vieni insieme a me i protagonisti saranno coinvolti nella loro ultima ed epica avventura. Finn, Jake, Marceline e la Principessa Gommarosa, dovranno salvare la Terra di Ooo difendendola da mostri e creature pronte a tutto. Due nuovi personaggi, Bert e Sherny, narreranno della battaglia e della dimensione onirica nella quale ad un certo punto Finn e Jake resteranno intrappolati. La Principessa Gommarosa, alla guida dell’esercito difensore, sarà la leader incontrastata di questa ultima ed emozionate avventura.

In riferimento alla possibilità che tutti gli enigmi della serie vengano svelati e risolti, Adam Muto, executive producer della serie, ha dichiarato: «Alcune storie non devono avere una fine. Alcune domande non hanno una risposta perché è così che funziona la vita. Non abbiamo una risposta definitiva a tutte le nostre domande e alcune di queste devono vivere nella nostra immaginazione. Cercheremo qui di rispondere ai quesiti più grandi poste dalla serie, ma i dettagli più piccoli, come quello che succede ai personaggi secondari, si intravedono solamente (..)».

Adam Muto
Adam Muto

Definita dal New York Times “una delle meraviglie artistiche dell’ultimo decennio”, Adventure Time è stata una talent factory dove si sono formati alcuni dei creativi di punta dei Cartoon Network Studios come Rebecca Sugar (Steven Universe), Ian Jones-Quartey (OK K.O.), Patrick McHale (Over the Garden Wall), Nick Jennings (The Powerpuff Girls) e Julia Pott (Summer Camp Island).

Nel corso delle sue 9 stagioni e degli 8 anni di programmazione, la serie ha seguito le avventure dei due protagonisti: Finn, un ragazzo esploratore, e il suo migliore amico e fratello adottivo Jake, un cane capace di assumere qualsiasi tipo di forma. In seguito ad una catastrofe nucleare chiamata “Guerra dei Funghi”, Finn sembrava essere l’unico umano rimasto sulla Terra. Il mondo, infatti, era abitato da bizzarre creature come: Re Ghiaccio, l’antagonista dagli straordinari poteri magici, Gommarosa, la Principessa-scienziata dalle sembianze di una caramella antropomorfa, Marceline, la vampira che ama la musica rock, BMO, una simpatica console per videogiochi, Marisol una donna forzuta cresciuta nella tribù degli Uma-Pesci, e tanti altri ancora.

Nel corso degli anni la serie ha conquistato 20 prestigiosi premi internazionali e 21 nomination, distinguendosi per la sua estetica visionaria e la profondità e lo spessore psicologico dei personaggi che, con il passare delle stagioni, crescono e maturano, come se affrontassero un vero e proprio percorso di formazione. Gli antagonisti, per esempio, sono cattivi per delle ragioni precise che vengono svelate via via nel corso della serie e, nel corso delle stagioni, evolvono e migliorano. Fantasiose, divertenti ed emozionanti, le storie narrate nella serie hanno la particolarità di dare rilevanza a tutti i personaggi, in particolare a quelli femminili, figure forti, ironiche, combattive e piene di grinta.

Intrisa di citazioni della cultura pop moderna, Adventure Time è, inoltre, ricca di riferimenti a scene di film, personaggi contemporanei o storici. Rob Sorcher, Chief Content Officer di Cartoon Network, ha dichiarato: «Adventure Time ha cambiato la definizione di cosa può essere una serie TV per bambini ed ha avuto, in tutto il mondo, un impatto incredibile sulla cultura popolare». Adventure Time ha affascinato, incuriosito, sorpreso ed emozionato gli spettatori di tutte le età, diventando un vero e proprio fenomeno con oltre 17 milioni di fan su Facebook.

Adventure Time – Vieni insieme a me
Adventure Time – Vieni insieme a me

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here