Addio al “re dei coriandoli” Rip Taylor

Si è spento all’età di 84 anni Rip Taylor, l’eccentrico comico e caratterista americano famoso per i suoi coriandoli colorati e per i suoi baffi folti. Al cinema ha lavorato nel sequel di Mamma ho perso l’aereo, e accanto a Ezio Greggio ne Il silenzio dei prosciutti.

Rip Taylor è morto ieri al Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles, dove era stato ricoverato circa una settimana fa in seguito a un attacco cardiaco. L’attore americano aveva 84 anni, ed era conosciuto in patria con il soprannome di “The King of Confetti”, il re dei coriandoli, vista la sua stravagante abitudine di lanciare coriandoli durante i programmi televisivi a cui prendeva parte. Taylor era inoltre celebre per i suoi outfit eccentrici e per i suoi lunghi e folti baffi, che gli hanno fatto ottenere ruoli comici e che lo hanno consacrato fin dagli anni 70’ come uno dei migliori intrattenitori e caratteristi della tv.

L’attore americano però ha anche lavorato al cinema, in produzioni famose come Mamma, ho riperso l’aereo: mi sono smarrito a New York, la trilogia dei film Jackass  (The Movie, Jackass Number 2 e Jackass 3D), e in Italia ha collaborato con Ezio Greggio nella commedia Il silenzio dei prosciutti. In televisione, ha invece recitato in Una mamma quasi perfetta, Biancaneve a Beverly Hills, The Brady Bunch Variety Hour, Sigmund and the Sea Monsters, Zack e Cody al Grand Hotel, The Life and Times of Juniper Lee e nella soap Santa Barbara.

Rip Taylor e i suoi coriandoli
Rip Taylor e i suoi coriandoli

Da ricordare anche il suo impegno come doppiatore del personaggio di zio Fester nella serie animata La famiglia Addams, per cui ricevette una nomination agli Emmy Awards, e in diversi cartoni come Tom & Jerry: il film, Scooby-Doo va a Hollywood, Garfield e i suoi amici, e il classico Disney Zio Paperone alla ricerca della lampada perduta. Taylor è stato anche un interprete molto attivo a Broadway e nel 1992 ha perfino ottenuto l’ambita stella sulla Hollywood Walk of Fame.

 

 

 

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui