Addio a Teodosio Losito, sceneggiatore delle più famose fiction targate Mediaset

Teodosio Losito

Teodosio Losito, sceneggiatore di numerosissime fiction di successo trasmesse da Mediaset, è scomparso l’8 gennaio a soli 53 anni. Tra i suoi tanti lavori L’onore e il rispetto, Il bello delle donne e Rodolfo Valentino.

Una morte decisamente prematura quella di Teodosio Losito, noto sceneggiatore che vanta tantissime fiction di successo targate Mediaset: a soli 53 anni è stato trovato senza vita nella sua casa di Roma martedì 8 gennaio 2019. Ad oggi non appare ancora chiaro se la morte di Losito sia avvenuta a causa di un malore o di un suicidio. 

Sebbene della sua vita privata si conosca ben poco, sappiamo che la carriera di Teodosio Losito comincia con la partecipazione al Festival di Sanremo nel 1987, dove presenta la canzone Ma che bella storia, ed, in seguito, anche al Festivalbar con il singolo Direttamente al cuore. Ma il ragazzo milanese non riesce a raggiungere il successo fino al 2001, anno in cui viene trasmessa per la prima volta su Canale 5 Il bello delle donne, la fiction che l’ha consacrato come sceneggiatore televisivo. 

Il bello delle donne
Una parte del cast de Il bello delle donne (2001)

A partire da quel momento la carriera di Losito subisce un vero e proprio decollo: nascono così Caterina e le sue figlie (2005), Io non dimentico (2008), Il sangue e la rosa (2008), L’onore e il rispetto: parte seconda (2009), Il peccato e la vergogna (2010), Sangue caldo (2011), Pupetta: il coraggio e la passione (2013), Rodolfo Valentino (2013) e Il bello delle donne… alcuni anni dopo (2017) solo per citarne alcune. 

Nel suo fiorente percorso professionale, Losito ha avuto il privilegio di lavorare con grandi nomi dello spettacolo: da Virna Lisi a Giuliana De Sio, da Gabriel Garko a Manuela Arcuri, da Francesco Testi ad Eva Grimaldi. Tutte collaborazioni che hanno contribuito alla creazione di grandi successi targati Mediaset, successi che l’hanno incoronato come uno degli sceneggiatori più amati della TV. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here