Addio all’attore Pino Caruso, il maresciallo Capello di Carabinieri

Pino Caruso

Pino Caruso è morto ieri all’età di 84 anni dopo una lunga malattia. Attore versatile e di grande talento, era noto per le sue interpretazioni in La donna della domenica, Malizia e nella fiction Mediaset Carabinieri.

Pino Caruso è morto ieri, giovedì 7 marzo, stroncato da una lunga malattia contro cui combatteva da anni. L’attore palermitano, famoso al grande pubblico per la sua interpretazione del maresciallo Giuseppe Capello nella fiction Mediaset Carabinieri, nel corso della sua vita ha preso parte a numerosissime pièce teatrali e lungometraggi.

Classe 1934, Pino Caruso inizia la sua carriera d’attore debuttando al Piccolo Teatro di Palermo nel 1957, con una delle opere più famose di Luigi Pirandello, Il giuoco delle parti. È solo il trampolino di lancio per una carriera costellata di successi teatrali, televisivi e cinematografici. Per necessità di lavoro, nel 1965 si trasferisce a Roma, dove si dedica al cabaret e, grazie alla compagnia di varietà Il Bagaglino, riesce a farsi notare con lo spettacolo di Pingitore Pane al Pino e Pino al Pino del 1967. La visibilità maggiore arriva, però, quando l’anno seguente Caruso viene scritturato dalla RAI per Che domenica amici, a cui seguirono Gli amici della domenica nel 1970, Teatro 10 Dove sta Zazà nel 1971 e Mazzabubù nel 1975.

Il successo di Pino Caruso arriva anche grazie al cinema, dove prende parte a film come La più bella coppia del mondo di Camillo Mastrocinque (1968), Gli infermieri della mutua di Giuseppe Orlandini (1969), Malizia di Salvatore Samperi (1973), La donna della domenica di Luigi Comencini (1975), Il… Belpaese di Luciano Salce (1977), Scugnizzi di Nanni Loy (1989) e La matassa di Giambattista Avellino, Ficarra e Picone (2009). Nel curriculum di Caruso non mancano, però, nemmeno le fiction, come Ultimo del 1998, Carabinieri dal 2002 al 2003, L’onore e il rispetto nel 2006 e Solo nel 2016.

Attore, comico e scrittore, Pino Caruso avrebbe preso parte anche a Il delitto Mattarella, il film di Aurelio Grimaldi sull’omicidio del fratello del Presidente della Repubblica, le cui riprese sarebbero iniziate proprio questo mese, ma purtroppo non ce l’ha fatta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here