Addio a Mary Wilson, fondatrice delle Supremes

Mary Wilson

Mary Wilson è morta all’età di 76 anni: fondò le Supremes, la band femminile di colore che ha spopolato in tutto il mondo negli anni ’60 e ’70

Mary Wilson, la cantante della Motown e fondatrice delle Supremes, la band nera femminile di grande successo negli anni ’60 e ’70 è morta ieri all’età di 76 anni nella sua casa di Las Vegas. Solo due giorni fa Wilson ha caricato un breve clip su YouTube per celebrare febbraio, il mese della storia dei neri e annunciando: “notizie entusiasmanti su The Supremes, Florence Ballard e materiali inediti“.

La band raggiunse il successo alla fine degli anni Sessanta con hit come “Stop! In the Name of Love” e “Baby Love”. Ma dopo l’uscita di Diane Ross nel 1970 per una carriera da solista, il gruppo non ha mai riguadagnato il suo predominio nelle classifiche americane, pur avendo alcuni successi come “River Deep, Mountain High” e “Stoned Love”. Nel 1988 è stata inserita nella Rock and Roll Hall of Fame. Nel 1986 scrisse un libro di memorie: “Dreamgirl: My Life As a Supreme”, che descriveva la sua vita con la band – e il suo rapporto con Ross.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui