Addio a Franco Cerri, chitarrista jazz e L’uomo in ammollo

Foto Fabio Ferrari/LaPresse15-02-2013 Sanremo IM - ItaliaspettacoloTeatro Ariston63esimo Festival della canzone italiana - Quarta serata "Sanremo Story"nella foto: Franco CerriPhoto Fabio Ferrari/LaPresse15-02-2013 Sanremo IM - ItalyentertainmentAriston Theatre63th Festival of italian song - Fourth eveningIn the photo: Franco Cerri

Franco Cerri è morto all’età di 95 anni: chitarrista jazz di fama internazionale, con grandi collaborazioni da Mina a Chef Baker, ma anche conosciuto per la pubblicità de L’uomo in ammollo

Il mondo del jazz è in lutto per la morte del chitarrista milanese Franco Cerri, 95 anni. Ne dà conferma Enrico Intra, con cui aveva aperto la scuola Musica oggi nel 1987. “Abbiamo suonato insieme per mezzo secolo – racconta Intra – abitando insieme questo mondo del suono cui mancherà un ottimo docente di chitarra, perché Franco riusciva a cominciare tutta la sua esperienza e personalità d’uomo, era molto comunicativo, disponibile, educato, civile, umano, quelle belle doti che dovrebbero avere tutti quanti, era fortunato chi lo frequentava e quindi anche gli studenti“.

Nato il 29 gennaio del 1926, nel corso della sua carriera ha suonato con leggende come Dizzy Gillespie, Chet Baker e Billie Holiday ma anche con grandi nomi della musica italiana come Renato Carosone, Nicola Arigliano, Johnny Dorelli, Mina e Roberto Vecchioni. Si prestò molto alla pubblicità, sia come musicista a partire dai Caroselli per famosissimi marchi italiani con l’orchestra di Gianfranco Intra ed Enrico Rava, ma anche con Enzo Jannacci, sia come attore per un detersivo in uno sketch in cui si presentava immerso fino al collo dentro una lavatrice dalla quale emergeva solo la testa al punto da essere etichettato come L’uomo in ammollo.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui