Coronavirus: morto il musicista Adam Schlesinger, vincitore di Emmy e candidato all’Oscar

Coronavirus: morto il musicista Adam Schlesinger, vincitore di Emmy e candidato all'Oscar

Addio ad Adam Schlesinger, cantautore e compositore nominato varie volte agli Oscar, ai Tony, ai Grammy e agli Emmy: il frontman e fondatore della band Fountains of Wayne è morto per le complicazioni del Coronavirus.

Adam Schlesinger è morto a 52 anni a causa di alcune complicazioni da Coronavirus. Il cantautore e compositore, frontman e fondatore della band Fountains of Wayne, riversava in condizioni molto serie già da qualche giorno. “È molto malato e sedato dai medici per le sue gravi condizioni” aveva fatto sapere il suo avvocato già prima del decesso. L’artista, originario del New Yersey, era cresciuto in un quartiere di Manhattan. Era il cugino di Jon Bernthal, attore reso celebre da The Walking Dead e The Punisher. Divorziato, lascia due bambine.

Nel 2003 aveva ottenuto due nomination ai Grammy: come Miglior gruppo esordiente con i Fountains of Wayne (fondati nel 1996 insieme a Chris Collingwood) e come Miglior performance pop per il brano Stacy’s Mom. Per il cinema ha scritto il brano Master Of The Seas de L’Era Glaciale e le colonne sonore di film cult quali Tutti pazzi per Mary, Io, me e Irene, Scary Movie e The Manchurian Candidate. La sua band si è imposta anche nei teatri di Broadway (era stato fatto il suo nome anche per il progetto sul musical de La Tata), producendo alcune pièce. Schlesinger in carriera è stato nominato più volte agli Oscar, ai Tony, ai Grammy e agli Emmy. Celebre il suo lavoro per la colonna sonora del film diretto da Tom Hanks Music Graffiti (1996) e per la serie tv Crazy Ex-Girlfriend (2018). Lo stesso Tom Hanks ha rivolto un pensiero al compositore col quale aveva collaborato: “Questo è un giorno molto triste”, ha twittato l’attore due volte premio Oscar.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui